In data 27.10.2017 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito le nuove specifiche tecniche relative alla comunicazione delle spese di ristrutturazione, di riqualificazione energetica e cessione dei relativi crediti per lavori effettuati su parti comuni del condominio.

Oltre a confermare quanto già predisposto per gli adempimenti previsti per l’anno 2016, sono state introdotte le seguenti novità:

  1. Introduzione di nuove voci relative agli interventi legati al sisma bonus ed eco bonus, riferiti ad interventi antisismici su parti comuni condominiali (detrazione del 75% e dell’85% in 5 anni) ed interventi di riqualificazione energetica (detrazione del 65% del 70% e del 75% in 10 anni);
  2. Eliminazione dell’obbligo di esposizione analitica delle pertinenze con rendita autonoma ed accorpamento all’unità immobiliare principale, con indicazione del numero delle pertinenze in corrispondenza di ogni singola unità  a cui sono legate.
  3. Obbligo di indicazione dei dati catastali riferiti ad ogni unità immobiliare oggetto di comunicazione in alternativa obbligo di comunicazione degli estremi relativi alla domanda di accatastamento qualora non accatastati.
  4. Conferma dell’obbligo di esposizione della spesa di competenza del condomino moroso, con spunta della casella del pagamento “non corrisposto interamente”. In tale fattispecie nella dichiarazione precompilata del condomino moroso sarà esposta un’apposita  annotazione.
  5. introduzione dei nuovi campi relativi alla disciplina relativa alla cessione del credito per spese di riqualificazione energetica su parti comuni condominiali, in conformità a quanto disposto da Dl 50/2017.

Le nuove specifiche tecniche, nonché le modalità di compilazione sono consultabili al seguente link:

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Strumenti/Specifiche+tecniche/Specifiche+in+bozza/Comunicazioni+spese+condomini+lavori+comuni+cessioni+bozze/

 

Lascia un commento